cefalù e dintorni

Cefalù e dintorni: luoghi e attività imperdibili tra natura, borghi ed experiences ad hoc

Vi state chiedendo cosa c’è da vedere e da fare a Cefalù e dintorni? Questo articolo risponderà a tutte le vostre curiosità! Continuate a leggere e vi proporremo luoghi e attività che non vi potete assolutamente perdere oltre le “experience” a voi dedicate, immersi nella natura ed in borghi da sogno. 

Cosa vedere a Cefalù?

Quando giungerete a Cefalù, verrete accolti dal lungomare Giardina che oltre ad offrirvi suggestivi paesaggi, vi darà la possibilità di fare lunghe passeggiate sulla spiaggia di sabbia fine e ritempranti bagni nelle sue spettacolari acque cristalline. Ma Cefalù non è soltanto mare e spiagge meravigliose, qui è possibile prendere parte alla movida con serate danzanti e diversi locali con musica dal vivo che allieteranno la vostra permanenza, con aperitivi al tramonto, pranzi e cene a base di pesce e prodotti tipici locali. Non perdete l’occasione di recarvi al vecchio molo, dove oltre alla visuale da mozzare il fiato potrete vedere il centro storico e la famosa Rocca di Cefalù ed il Tempio di Diana a seguire il Bastione di Capo Marchiafava, dove dal porto, un maestoso faro illumina la costa ai naviganti.
Addentrandovi per le vie del centro, in particolar modo il Corso Ruggero, incontrerete i caratteristici negozi di ceramiche siciliane, potrete vedere il Museo Mandralisca, il famoso lavatoio e fare una fotografia da Porta Pescara, l’unica porta della città rimasta in piedi, che fa da cornice e nelle sfondo il vecchio molo. Lungo l’itinerario di Cefalù e dintorni, non può mancare una visita del famoso Duomo, patrimonio dell’Unesco dal 2015, monumento rappresentativo dell’itinerario arabo-normanno.

Cefalù e dintorni cosa vedere? Avventuriamoci insieme!

Dopo aver visitato la città, proseguite il vostro giro di Cefalù e dintorni. Sono tantissime le esperienze che il territorio offre – come il sperimentare il Turismo enogastronomico – ed i luoghi unici da visitare. Un’idea potrebbe essere un tour di Palermo alla scoperta del caratteristico street food o dell’itinerario Arabo-Normanno, delle visite ai borghi madoniti, ognuno di esso con la sua storia e le sue peculiarità, oppure una visita al particolare Santuario di Gibilmanna e molto altro. La Sicilia, soprattutto nei dintorni di Cefalù, è ricca di luoghi da vedere, di itinerari storici, culturali, chiese, monumenti, musei, ma anche splendide spiagge e riserve naturali. Continuate a leggere il nostro articolo e vi daremo qualche suggerimento su cosa non perdervi durante la vostra vacanza a Cefalù e dintorni.

Immergersi nella natura che circonda Cefalù

Il Parco delle Madonie ha molto da offrire, percorsi naturalistici e le innumerevoli bellezze, attirano ogni anno e durante tutte le stagioni, numerosi turisti curiosi di scoprire: sentieri, percorsi, torrenti, foreste, valli e cime, boschi di agrifogli giganti, frassini da cui si produce la famosa manna e le suggestive Gole di Tiberio, sito Geopark riconosciuto dall’Unesco, che si snodano lungo il corso del fiume Pollina. Non dimenticate anche di andare alla scoperta delle stelle, presso il Planetario di Isnello e del Museo Gal Hassin, esperienza davvero unica per adulti e bambini appassionati di astronomia.

Il patrimonio culturale dei borghi di Cefalù

Tra le altre escursioni che è possibile effettuare a Cefalù e dintorni, ci sono i caratteristici borghi, tra i più affascinanti c’è Castelbuono con il Castello dei Ventimiglia, dove sarà possibile assaggiare prelibatezze della pasticceria Fiasconaro, compresa la famosa manna.  Geraci Siculo è un borgo medievale immerso nel Parco delle Madonie che offre panorami mozzafiato come il Salto dei Ventimiglia e la Falconeria di Federico II.

Gratteri è un borgo che gode di una particolare posizione da cui sovrasta la costa Tirrenica e dove potrete visitare l’abbazia di San Giorgio, fulcro del cammino dei Normanni in Sicilia. Potrete visitare Petralia Soprana e Sottana: a Petralia Soprana troverete il Palazzo del Municipio, il Belvedere del Carmine e la Chiesa di Santa Maria del Loreto, mentre a Petralia Sottana, il centro storico con i suoi monumenti ed i vicoli particolari, in inverno ammirerete le zone innevate di Piano Battaglia. San Mauro Castelverde, invece, è famoso per avere nel suo territorio moltissime chiese tra cui, quella del Santo Patrono, la Chiesa Madre di San Giorgio, di Santa Maria De Francis con le sue opere del Gagini. Infine Gangi,  un borgo arroccato sul Monte Barone che offre: 18 chiese, palazzi nobiliari e tesori artistici, tra cui la Chiesa Madre, Torre Ventimiglia, il Palazzo Bongiorno e lo Sgadari, dove è situato il museo civico, il Santuario del Santo Spirito ed il Castello di Re Giovanni.

Hotel Baia del Capitano Experience: cosa sono?

L’Hotel Baia del Capitano offre, a chi sceglie Cefalù e dintorni come meta turistica, le experience che consistono in escursioni pensate e progettate nei minimi dettagli per i nostri ospiti. Sono gite di un’intera giornata per consentirvi di conoscere al meglio i luoghi più caratteristici di Cefalù e dintorni, comprese le sette perle del Mediterraneo, le isole Eolie. Riteniamo che il turismo esperienziale sia fondamentale per i turisti che vengono a visitare Cefalù e dintorni, riuscendo a diventare parte integrante del viaggio stesso e non un mero spettatore.

Hotel Baia del Capitano per un soggiorno da sogno alla scoperta di Cefalù e dintorni

Se per le vostre vacanze avete deciso di venire a visitare Cefalù e dintorni con le sue numerose bellezze, noi vi consigliamo di alloggiare presso l’Hotel Baia del Capitano. Dal 1970 Hotel Baia del Capitano ha come obiettivo far vivere una vacanza da sogno in Sicilia a tutti coloro che scelgono Cefalù e dintorni come propria meta turistica. Ci prendiamo cura dei nostri ospiti mettendo il massimo della passione, offrendo un soggiorno di classe ed eleganza adatto per tutte le età. Per qualsiasi informazione o curiosità, non esitate a visitare il nostro sito e per non perdervi news o eventi consultate le nostre pagine social ed il nostro magazine on-line.